Mobile Suit Gundam: The movies

Mobile Suit Gundam the movies

Anche se il primo passaggio televisivo di Mobile Suit Gundam non ebbe gli ascolti sperati (tanto che la serie venne conclusa in anticipo rispetto ai programmi), le sue repliche ottennero un gradimento incredibile, specialmente presso gli spettatori più adulti. In breve, le vicende di Amuro Ray e della White Base cominciarono a diventare un autentico oggetto di culto a tal punto che nel febbraio 1980, dalle pagine della rivista Animage, Yoshiyuki Tomino manifestò l’intenzione di realizzarne una versione cinematografica.
L’annuncio ufficiale fu dato ad ottobre dello stesso anno, e di lì a cinque mesi il capitolo iniziale della trilogia approdava finalmente sul grande schermo.

Essendo Gundam un anime diverso dagli altri, i tre film fanno ben più che riassumerne gli episodi tramite un semplice montaggio delle sequenze principali. Non solo sono presenti scene inedite o comunque appositamente ridisegnate (il 30% dell’animazione del secondo lungometraggio ed il 70% di quella del terzo è realizzata ex novo); è il tono stesso della storia ad essere ancora più maturo, soprattutto grazie all’eliminazione di alcuni mezzi meccanici troppo legati ai vecchi canoni della fantascienza robotica.

Il risultato è una rivisitazione della storia originale, in cui i vari cambiamenti, aggiunte o tagli finiscono per produrre un’opera differente da quella di partenza, e ad essa alternativa.

TitoloMobile Suit Gundam the movies
FormatoFilm d’animazione
1ª Uscita1981-82
RegiaYoshiyuki Tomino, Ryoji Fujiwara
SceneggiaturaHajime Yadate, Yoshiyuki Tomino, Yoshihisa Araki, Kenichi Matsuzaki
Character designYoshikazu Yasuhiko
Mecha designKunio Okawara
MusicheTakeo Watanabe, Yuji Matsuyama

 

Disponibile in italiano come
Anime

Dynit (film – trilogia)

MangaEdizioni TV Milano (fumetto)
Panini Comics (Gundam 0079)
Star Comics (Gundam Origini)
RomanzoStar Comics
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi