Gundam – Il Mito parte 2

Gundam - Il Mito parte 2In un quarto di secolo, in Giappone, le storie di questa saga si sono moltiplicate. Sono state prodotte altre serie tv, alcuni lungometraggi cinematografici (uno addirittura con attori in carne ed ossa), e delle miniserie specifiche per il mercato home video (Original Anime Video).
Nonostante le loro trame si dipanino lungo secoli di storia futura, nonostante siano ambientate in mondi diversi, ognuno con la propria storia e il proprio tessuto sociale, tutte sono legate al mito della leggendaria macchina da guerra chiamata Gundam.

In alcuni casi si tratta di seguiti della serie originale, o di serie “contemporanee” incentrate su altri avvenimenti e personaggi della Guerra di Un Anno.
Sono state prodotte delle autentiche “perle” come Gundam 0080: War in the pocket, mini serie di sei episodi ambientata durante l’ultima settimana della Guerra di Un Anno, tutta incentrata su un bambino per il quale i mobile suit sono degli enormi “giocattoloni” da guardare con occhi incantati, salvo poi scoprire la dura realtà: sono veicoli da guerra, armi e come tali causano morte e distruzione…
Dal lato dei lungometraggi va segnalato Char’s Counterattack, ambientato nell’anno 0093 dell’Universal Century, che porta a conclusione gli eventi iniziati nell’anno 0079 nella prima serie di Gundam e l’eterno duello tra Char e Amuro.

In altri casi, invece, è stato prodotto qualcosa di totalmente nuovo: storie ambientate in altri universi, differenti da quello del Gundam originale, e raccontate con un diverso spirito. Sono storie prodotte con minor pretesa di realismo dal punto di vista tecnologico e incentrate soprattutto sui rapporti interpersonali dei protagonisti e sui loro drammi adolescenziali.
Gundam - Il Mito Ecco quindi G Gundam, dove le elite di governo vivono in felici colonie spaziali e dove gli equilibri di potere tra le nazioni sono decisi facendo combattere il proprio Gundam in un torneo che ha come arena la Terra ormai inquinata e devastata.
Gundam X è, invece, una serie dai toni molto più dark delle altre. Ci troviamo in un mondo a stento sopravvissuto a una guerra catastrofica, i mobile suit rimasti sono prede preziose e quindi contesi da bande di predoni e di cacciatori di taglie…
Gundam Wing (unica altra serie mai arrivata in Italia) ripropone i temi classici di Gundam (guerra tra colonie e governo federale oppressore) ma in una chiave più romantica e con ben 5 piloti protagonisti, ognuno con il suo Gundam!
Gundam Seed (e il suo seguito Seed Destiny) è il Gundam degli anni 2000.
Nuova timeline (Cosmic Era) e nuovi protagonisti. Tragico ed emozionante fino alle ultime puntate, è pensato per le nuove generazioni cresciute con iPod e Playstation, ma  resta  godibile anche per la “vecchia guardia”.
Alcuni tra i più bei Gundam, lo “Strike” e il “Freedom”, appaiono proprio nella Cosmic Era.

Nel mondo Gundam deve la sua fortuna non solo ai prodotti video (tv e cinema), ma anche e soprattutto a tutto l’altro materiale prodotto.
Se da una parte, i modellisti possono trovare praticamente qualsiasi veicolo/mobile suit apparso in una serie o fumetto, dall’altra i maniaci della tecnologia possono trovare i famosi Technical Manual, al pari dei fan di Star Trek o Star Wars.
Molte delle storie più belle poi  sono state raccontate a fumetti o persino a romanzi…

E in Italia? Com’è la situazione?

INDIETRO – pagina 2 di 3 – CONTINUA

I commenti sono chiusi