Gundam Italian Club

MSK-008 Dijeh


MOBILE SUIT

MSK-008 Dijeh

[ディジェ]

MSK-008 DijehL’MSK-008 Dijeh è stato il primo MS sviluppato da e per la Karaba (da qui la K nella sigla del nome).
Venne sviluppato e costruito mettendo assieme tutte le risorse di cui disponeva la Karaba all’inizio della sua mobilitazione contro i Titans al fianco dell’AEUG.
La base di partenza del progetto furono le schematiche ed i progetti del RMS-099 Rick Dias dell’AEUG, progetti che vennero pesantemente riadattati per adeguarsi alle capacità  produttive di cui disponeva all’epoca la Karaba, presumibilmente delle vecchie fabbriche di Zeon sulla Terra, nascoste in qualche base segreta e alle disponibilità  di qualche gruppo di reduci di Zeon rimasta sul pianeta e affiliatasi in funzione anti-federale alla Karaba e all’AEUG.
Per questo nel progetto furono coinvolti molti ingegneri del Principato e a questa situazione è dovuto l’aspetto del mezzo in stile Zeoniano (ed una presunta parentela con Gelgoog e Galbaldy).
Per migliorarne le prestazioni rispetto ai vecchi MS di Zeon, e semplificarne la produzione, venne integrata l’avionica dei Nemo, e quindi in poche parole quella dei GM II Federali, la cui reperibilità  dei componenti era molto semplice date le infiltrazioni di Karaba e AEUG tra le file della Federazione.
Stesso discorso per le ottiche, che dovrebbero essere derivate da quelle dell’Hizack e del Marasai o addirittura da quelle del Galbaldy Beta, visto che in alcune immagini ravvicinate si può notare la croce sull’occhio tipica di molti modelli postbellici.
Si dice anche che nel Dijeh di Amuro vennero integrati dei sensori di un vecchio modello di Gundam per migliorarne le prestazioni. Questa cosa sembrerebbe essere confermata anche dal kit RE 1/100 dove è possibile montare due visori diversi, uno liscio per il solo monocolo, e uno con incisi su due occhi da Gundam. (Vedi immagine di riferimento).+
Data la necessità  di usarlo principalmente sulla terra, e quindi in presenza di gravità , il progetto subଠmolte modifiche rispetto a quello base del Rick Diaz che era stato pensato per operare prevalentemente nello spazio.
Il sistema di refrigerazione, venne alleggerito e ampliato grazie all’aggiunta di due grosse ali sul backpack con la funzione di radiatore. Vennero introdotte anche due grosse turbine jet con bocchette vettoriali sulle gambe per consentirgli rapidi spostamenti in hovering.
Date le elevate prestazioni di questo mezzo venne deciso di affidarlo esclusivamente ad assi e capisquadra. Venne dotato di default di una blade antenna sula testa (in perfetto stile Zeoniano) e di altri sistemi elettronici come le due antenne radar sulla punta delle ali.
Alla fine una delle poche caratteristiche del Rick Dias ad essere rimasta invariata fu il collocamento del cockpit nella testa, subito dietro alle ottiche.
Persino Amuro Ray partecipò alle fasi finali dello sviluppo di questo MS suggerendo di modificare i due rostri sullo spallaccio sinistro in modo tale da poterli usare anche come rastrelliera per le armi, in modo da dare maggiore scelta al pilota sull’arma da usare di volta in volta.
L’armamento standard su cui poteva fare affidamento quelli della Karaba era piuttosto vario e di prima qualità  ma si incentrava principalmente su quelle che venivano fornite dall’AEUG.
Fatta eccezione per i vulcan installati sulla testa, e la Beam Naginata derivata da quella dei Gelgoog, l’armamento brandeggiabile utilizzato durante il conflitto di Gryps venne fornito interamente dall’AEUG, a partire dai BR-M-87 Beam Rifle dell’Hyaku Shiki, i AE/ZIM.C-BAZ-531 300mm Clay Bazooka dei Rick Diaz, e addirittura gli Hyper Mega Launcher dello Zeta Gundam.
Come scudo invece venne installato sulla spalla destra una versione ispirata, ma nettamente più spessa ed evoluta di quella degli Zaku del Principato di Zeon.
Dati i costi e le complessità  della loro realizzazione ne vennero prodotte poche decine, ma date le loro prestazioni questi mezzi ad anni di distanza, nelle giuste mani sono ancora in grado di far valere tutto il loro peso e la loro potenza.
Nella serie di Mobile Suit Zeta Gundam viene pilotato esclusivamente da Amuro, ma nel romanzo viene usato anche da Quattro Bajeena e Apolly Bay.
Sia Amuro che Char in seguito avranno la loro versione customizzata ad uso spaziale in due distinti manga ambientati tra ZZ e CCA. Stiamo parlando del MSK-008R Rick Dijeh e Modified Rick-Dijeh per Amuro visto in Moon Gundam e del MSK-008 Dijeh Char Aznable Custom, detto anche Schuzrum Dijeh per via della sua parentela con il RMS-099B Schuzrum Dias, visto nel manga MSV-R: The Return of Johnny Ridden
Ne “Il complotto per uccidere Gihren” viene rivelato che dopo i tre piloti della Guardia d’èlite del Principato Vanessa Vermilion, Gaius Zemela e il giovane Newtype Filius Stream, si rifugiarono sulla Luna sotto falso nome. Li divennero piloti collaudatori per l’AE, e in seguito si unirono alla Karaba come piloti proprio di tre Dijeh!

Traslitterazioni / Nomi alternativi:

Reinterpretazioni:
 Anime:

Nessuna reinterpretazione trovata

Varianti minori:

Numero di serie: MSK-008
Tipo: mobile suit prototipo Terrestre d’Assalto
Produttore: Karaba
Data di completamento: U.C. 0087
Entrata in servizio: U.C. 0087
Assegnazione: Karaba
Unità  prodotte: sconosciuto

Altezza totale:
Altezza alla testa: 23.00 m
Massa a vuoto: 33.9 t
Massa a pieno carico: 51.8 t

Potenza d’uscita del generatore: 1892 kW
Spinta massima:
   • 89,800 kg totali)
Motori ad apogeo: 6
Accelerazione: 1.43
Velocità  massima: sconosciuta
Tempo di rotazione di 180°:
   • sconosciuta
Raggio dei sensori: 11700 m

Caratteristiche:
   • Antropomorfo
   • Monoposto con cabina di pilotaggio nella testa con panoramic monitor/linear seat
Struttura:
Corazza: Lega di Gundarium

Armamento fisso:
   • Cannone vulcan da 60mm x 2 (testa)
   • Scudo fissato sul braccio destro, non brandeggiabile.
Armamento fisso opzionale: Beam Naginata riposto in un rack di ricarica sulla parte posteriore del gonnellino.
Armamento imbracciabile:
   •BR-M-87 Beam Rifle, con una potenza di 2.8 MW, alimentato con degli energy cap ricaricabili
   •AE/ZIM.C-BAZ-531 300mm Clay Bazooka, con caricatori da 7 colpi, più un colpo in canna.
Armamento imbracciabile opzionale:
   • FXA-03M2 Hyper Mega Launcher, con una potenza di 8.3 MW, alimentato da un generatore interno ultracompatto. Può generare una beam saber dalla punta dell’arma.
   • Long-Range Beam Rifle, dotato di ottica di precisione e bipode di stabilizazione.
Imbarcato su:
   • ——
Pilota:
   • Amuro Ray
   • Quattro Bajeena (Romanzo Z e manga MSV-R)
   • Apolly Bay (Romanzo Z)
   • Vanessa Vermilion (Manga Il complotto per uccidere Gihren)
   • Gaius Zemela (Manga Il complotto per uccidere Gihren)
   • Filius Stream (Manga Il complotto per uccidere Gihren)
Compare in:

Mobile Suit Z Gundam  
Mobile Suit Z Gundam: A New Translation  
Mecha designer:
   • Kazumi Fujita
Fonti:
   • www.z-gundam.net (sito ufficiale)
   • Mobile Zeta Suit Gundam (Romanzo)
   • Mobile Zeta Suit Gundam (Manga)

Elenco gunpla:
1/144 MSK-008 Dijeh 
PHOTOGALLERY:

no images were found